In rete dal 01 dicembre 2014

Guida all'utilizzo del webGIS sui Luoghi della Grande Guerra

Gli strumentiLa ricercaI dati - I livelli vettoriali - I dati cartografici

Il webGIS rappresenta lo strumento di navigazione e interrogazione su internet del progetto "I Luoghi della Grande Guerra.

Gli strumenti disponibili per la navigazione sono:

Pulsante di Home: Cliccare questo pulsante per visualizzare nella mappa i confini massimi.
Pulsante di Step back: Cliccare per tornare alla visualizzazione precedente della mappa.
Pulsante di Step forward: Cliccare per tornare alla visualizzazione precedente della mappa.
Pulsante di Zoom +: Attivarlo, poi cliccare sulla mappa tracciando un rettangolo indicante l'area da ingrandire, oppure cliccare semplicemente più volte fino ad ottenere il dettaglio desiderato.
Pulsante di Zoom -: Attivarlo, poi cliccare sulla mappa per ridurre il dettaglio di una grandezza predefinita.
Pulsante di Pan: Attivarlo e poi cliccare su un punto della mappa trascinandolo nella nuova posizione desiderata.
Pulsante di Identify: Attivarlo, poi cliccare su un oggetto della mappa per ottenere le informazioni relative; dal momento che più coperture possono essere attive, con questa operazione verranno visualizzate anche le informazioni di oggetti appartenenti a temi differenti, che insistono sul punto selezionato.
Pulsante di Select: E' possibile ottenere le informazioni di più elementi del medesimo tema disegnando un rettangolo attorno ad essi. Occorre definire però, a differenza della interrogazione puntuale, la copertura (o layer) che si desidera interrogare. La scelta va effettuata dal menu a tendina che compare in basso a destra sotto la mappa 
Pulsante di Auto identify: Attivarlo, poi trascinare il mouse sulla mappa, fermando il mouse si ottiene una interrogazione dello strato senza cliccare sulla mappa. Lo strato su cui fare l'interrogazione al volo può essere selezionato dalla lista a tendina che appare in basso a destra della mappa.
Pulsante di Measure: utilizzabile per calcolare distanze. E' in grado di misurare anche più segmenti consecutivi. I risultati vengono visualizzati in basso a sinistra: 
Pulsante di Point of interest: Attivarlo, poi cliccare sulla mappa per poter aggiungere un marcatore sulla mappa. Al momento dell'inserimento viene richiesto un titolo per la label del marcatore.
Pulsante di Reload: Qualora nella mappa non compaia quanto selezionato dall'elenco dei temi, cliccare su questo pulsante per effettuare il refresh della mappa. Ad ogni modo il refresh avviene automaticamente ad ogni modifica dell'elenco dei temi da attivare/disattivare da parte dell'utente.

E' inoltre possibile ingrandire o ridurre la visualizzazione tramite:

1) barra verticale di zoom 

2) barra orizzontale di scala 

La scala grafica relativa alla visualizzazione corrente è visualizzata in basso a sinistra.

Cliccando col il tasto destro del mouse si apre un menu che consente di impostare la trasparenza e di disporre il livello selezionato al centro della finestra di visualizzazione 

top

 La funzione "Search for"

E' possibile effettuare la ricerca su alcuni livelli vettoriali (Sito, Comune, Lago). A seconda del livello selezionato si aprirà una seconda finestra dove sarà possibile digitare tutto o parte del nome desiderato. Relativamente alla voce Sito, digitando le prime quattro lettere del nome consente al sistema di filtrare la richiesta e restituire le voci corrispondenti proponendo il nome ufficiale del sito così come riportato sulle tavolette 1:25.000 dell'Istituto Geografico Militare. La ricerca viene effettuata contemporaneamente su tutti i campi contenenti voci toponimiche: Effettuando quindi la ricerca e digitando "Koba" si otterrà come risultato "Caporetto"

Digitando invece i caratteri contenuti all'interno del nome e cliccando -invio- si ottiene una lista di tutte le occorrenze dove la stringa digitata è contenuta esclusivamente nel campo contenente la versione ufficiale del toponimo.
Effettuando quindi la ricerca e digitando "sella" si otterrà come risultato sia "Sella Nevea"che "Opacchiasella"

Il sistema effettuerà automaticamente uno zoom inclusivo delle località identificate.

top

I dati

Il materiale messo a disposizione è di due tipi:

La visualizzazione dei dati avviene fondamentalmente a due livelli di scala diversi:

Ogni livello informativo, visualizzato sulla destra dello schermo può essere attivato o disattivato. Si consiglia di disattivare i livelli più generali prima di passare a livelli di visualizzazione più dettagliati.

Le visualizzazioni vengono generate in tempo reale, pertanto per ottenere tempi di risposta ragionevoli si consiglia di non attivare più di 4 livelli simultaneamente.

Il puntatore rosso all'interno dell'immagine in basso a destra dello schermo indica la posizione della visualizzazione in corso.


Per evitare di sovraccaricare inutilmente il sistema, si raccomanda di non attivare un numero eccessivo di livelli cartografici.

Disattivando i livelli non necessari si ottiene un sensibile miglioramento delle prestazioni.

top

I livelli vettoriali:

Utilizzando il pulsante "Identify" e cliccando su un elemento vettoriale, verranno visualizzate le informazioni di dettaglio disponibili.


Siti rilevanti - sono qui rappresentati tutti i siti di interesse e i centri abitati.

Idrografia - rappresentazione del reticolo idrografico superficiale.

Linea del fronte - E' stata così organizzata:

I dati cartografici:

Cata Ipsometrica. - Si tratta di una edizione del 1916 a cura della De Agostini dell'area delle Tre Venezie.

Cartografia WMS - Si tratta della cartografia accessibile tramite Web Map Service. Comprende i fogli 1:100.000, le tavolette 1:25.000 a cura dell'Istituto Geografico Militare e le ortofoto 2012 e pubblicate tramite il Portale Cartografico Nazionale. E' inoltre disponibile la cartografia OpenStreetMap.

Modello digitale del terreno - Visualizza la carta ottenuta a partire dai dati della missione Shuttle Radar Topography Mission.

top


Gli autori saranno grati a quanti vorranno inviare le loro osservazioni all'indirizzo info @ luoghigrandeguerra.info