Ibis redibis non morieris in bello

  Progetto "GIS-Russia 1941-1954"

ПОГИБШИМ В РОССИИ ИТАЛЬЯНЦАМ- AI CADUTI ITALIANI IN RUSSIA

Paolo Plini, Valentina De Santis, Rosamaria Salvatori, Sabina Di Franco

ultimo aggiornamento: 04.XII.2017 - mailto: info @ plini-alpini.net - info @ campagnadirussia.info

Pagina principale del progetto

Il webGIS

Navigazione per Immagini

Aggiornamenti

Materiale bibliografico consultato

Ringraziamenti

sito segnalato da ...

Questo sito aderisce al

Creative Commons License  I contenuti di questo sito sono coperti dalla seguente licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.


Breve introduzione al progetto

A partire dal novembre 2006 è stata realizzata, nell'ambito delle attività del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), una ricostruzione, in ambiente GIS, delle operazioni del Corpo d'Armata Alpino durante la campagna di Russia (1942-1943), utilizzando dati telerilevati, dati storici di tipo prevalentemente testuale e rappresentazioni cartografiche.

Come livello di base su cui riportare dati e cartografia storica è stato utilizzato un mosaico ottenuto tramite l'elaborazione di tre immagini Landsat 5TM dell'estate 1984. Queste immagini rappresentano un compromesso tra la necessità di disporre di una buona risoluzione spaziale e la disponibilità di immagini il più possibile vicine temporalmente agli eventi da rappresentare.

Le immagini sono state elaborate in modo da enfatizzare le caratteristiche territoriali con particolare attenzione al reticolo idrografico, viario e ferroviario, nonché alla distribuzione dei centri abitati, anche di piccole dimensioni. Tali elementi sono infatti essenziali per poter ricondurre al territorio le informazioni cartografiche citate nei testi consultati. Per questo lavoro sono state consultate fonti estremamente eterogenee per formato (libri, carte, siti web) e per anno di produzione. E' stato pertanto necessario convertire quanto riportato nelle fonti in informazioni gestibili all'interno di un database di tipo relazionale, derivando le coordinate sia dalle immagini che dalle carte reperite per tale lavoro.

E' stato progettato e realizzato un geodatabase dove sono confluite tali informazioni. In particolare, dopo aver definito il modello concettuale del database, sono stati riportati in tabelle le date e le località di schieramento, di sosta e di combattimento dei reparti militari. Il sistema informativo territoriale è stato realizzato in modo tale da permetterne la consultazione tramite parametri di tipo temporale, geografico o militare (reparto coinvolto).

Il risultato principale del lavoro è stato quello di aver realizzato uno strumento in grado di ricreare su una base cartografica la dinamica degli eventi, a partire dallo schieramento iniziale lungo il fiume Don fino al ripiegamento. Le diverse tipologie di query consentono inoltre di poter realizzare delle viste secondo diverse prospettive rispetto al medesimo scenario delle operazioni. A fronte della numerosa iconografia e documentazione disponibile in rete si è predisposto il database per poter realizzare dei collegamenti a siti web.

Il lavoro è stato presentato ufficialmente in occasione della 10a Conferenza Nazionale ASITA, da qui è possibile scaricare il testo dell'articolo.

E' anche disponibile una versione ridotta del poster preparato sempre in occasione della conferenza.

Aggiornamenti

2015-2017: E' proseguita la manutenzione del sito e l'inserimento di nuove località man mano che si sono rese disponibili.

Marzo 2014: E' stata aggiornata la lista delle località nella zona di schieramento della Divisione Sforzesca.

Luglio 2013: E' stato rivisto l'organico dell'8^ Armata e completato l'elenco degli Uffici di Posta Militare con le date di apertura e chiusura.

Maggio 2013: E' stata aggiornata la lista dei campi di prigionia a seguito di una ricerca incrociata tra fonti italiane, russe e tedesche. Sono stati aggiunti alcuni campi ed Ŕ stata rivista la numerazione.

Novembre 2012: Sono state aggiunte nella sezione "navigazione per immagini" due schemi sugli schieramenti dell'Armata Rossa all'inizio delle Operazioni "Piccolo Saturno" e "Ostrogožsk-Rossoš'"

Giugno 2012: E' iniziata la digitalizzazione degli schieramenti dell'Armata Rossa all'inizio delle Operazioni "Piccolo Saturno" e "Ostrogožsk-Rossoš'"

Febbraio 2012: Basandosi su una carta d'epoca è stato aggiornato l'elenco delle località interessate dai combattimenti di Brodj dal 12 al 20 febbraio 1942.

E' stato aggiornato l'ordine di battaglia con l'aggiunta delle unità è della Regia Marina.

E' stata creata una versione navigabile dell'ordine di battaglia

Ottobre 2011: E' stato aggiornato l'elenco dei campi di prigionia con l'aggiunta del campo 1464 di Spassk-Dal'nij dove Ŕ stata documentata la presenza di prigionieri italiani.

Agosto 2011: La lista delle località è stata aggiornata con la versione nazionale dei nomi delle localitÓ situate al di fuori di Russia e Ucraina. Per le località situate in Ucraina sono state create due colonne contenenti il nome in cirillico ucraino e la relativa trascrizione.

E' stato aggiunto al livello relativo all'idrografia il corso del fiume Orel', affluente di sinistra del Dnepr.

Giugno 2011: La lista dei cimiteri e dei siti di sepoltura è stata aggiornata così come il relativo livello vettoriale. Attualmente sono stati identificati 231 siti.

E' stato aggiunto un livello vettoriale relativo al percorso di avanzata del Btg. Monte Cervino fino allo schieramento di dicembre 1942.

Aprile 2011: E' stato aggiunto un livello vettoriale relativo al ripiegamento del Btg. Monte Cervino.

Marzo 2011: Sono state aggiornate la lista delle località e la dislocazione dei servizi, in particolare relativamente alla Sanità. Sono stati aggiunti i livelli vettoriali relativi ai Comandi Tappa (nov. 1942) e ai Posti Ristoro (dic. 1942).

Ottobre 2010: E' stato registrato il dominio www.campagnadirussia.info.

Settembre 2010: E' stato aggiunto nella sezione Documenti l'Ordine di Battaglia del CSIR.

Il 04.09 il progetto è stato presentato presso la Salla Consiliare di San Stino di Livenza in occasione della presentazione del volume "Truppe Alpine - storia del Gruppo Alpini 'Tarcisio Martina'" a cura di Roberto Guerra.

Nel livello relativo all'avanzata del CSIR è stata aggiunta la "strada IV" percorsa dal 6° Rgt. Bersaglieri tra il 19.II e il 16.III.1942.

Agosto 2010: E' stato aggiunto un livello vettoriale relativo alla dislocazione delle basi utilizzate dalla Regia Marina nel Mar Nero e nella zona del Lago Ladoga.

Giugno 2010: Sono state aggiunte tre carte di fonte sovietica contenenti gli schemi delle Operazioni Urano, Piccolo Saturno e Ostrogožsk-Rossoš'.

Maggio 2010: E' stato aggiunto un livello vettoriale relativo al percorso dei resti delle Divisioni Julia, Cuneense e Vicenza aggregate alla Divisione Tridentina a partire da Šeljakino e successivamente a Varvarovka, Čuprinino, Nikolaevka (est) e Malakeevo.

Il 05.05 la parte cartografica del lavoro è stata presentata al Convegno annuale dell'Associazione Italiana di Cartografia "Hic Sunt Leones", Gorizia 05-07.05.2010.

Aprile 2010: E' stato aggiunto un livello vettoriale relativo alla dislocazione degli aeroporti utilizzati dal 22° (agosto 1941-maggio 1942) e dal 21° Gruppo R.A. (maggio 1942-aprile 1943).

Il 29.04 il lavoro è stato presentato in occasione dell'inaugurazione della Mostra "Immagini e ricordi dell’ARM.I.R., per non dimenticare l’impegno ed il sacrificio dei nostri soldati sul Fonte Russo" organizzata dal Centro Regionale Studi di Storia Militare Antica e Moderna (vedi comunicato stampa), presso il Circolo Ufficiali dell'Esercito di Trieste. L'estratto è scaricabile in formato PDF.

Marzo 2010: E' stato aggiunto un livello vettoriale relativo ai campi di prigionia italiani al 15 dicembre 1942 e al 01 gennaio 1943.

Febbraio 2010: Poiché la deformazione delle carte sovietiche 1:1.000.000 dovuta alla procedura di georeferenziazione rende le stesse difficili da consultare, al fine di consentire una migliore visualizzazione delle località sede dei campi di prigionia sono state apportate due modifiche: è stata implementata la funzione di ricerca dei campi di prigionia ed è stato aggiunto, nella finestra dei risultati della ricerca, un campo collegato a delle immagini ritagliate dalle carte originali in corrispondenza delle località.

Ottobre 2009: E' stata aggiunta al webGIS una carta (edizione 1942) risultante da un mosaico di 4 fogli 1:100.000 elaborati dall'Istituto Geografico Militare a partire da una base cartografica tedesca. Si tratta di una carta topografica con ordine di operazione grafico del Corpo d'Armata Alpino recuperata dal caporale Angelo Viviani del 6° Rgt. Alpini ed appartenente ad un ufficiale superiore degli Alpini caduto a Postojalyj e non identificato. La carta è stata messa a disposizione dal Comandante della B. Alp. Julia Gen. Claudio Mora, attualmente Vice Comandante delle Truppe Alpine.

Settembre 2009: E' iniziata la realizzazione di un GIS/webGIS relativo alle operazioni dell'Esercito Italiano durante la Campagna di Grecia.

Agosto 2009: E' stato aggiunto nella sezione Documenti il Quadro di Battaglia dell'ARMIR.

Luglio 2009: E' stato aggiunto un livello relativo al numero dei decessi nei campi di prigionia.

Maggio 2009: Sono state aggiunte alcune località nella zona di schieramento della Div. Pasubio.

Lo shape "capisaldi" è stato aggiornato con le informazioni relative al Btg. Val Chiese.

Marzo-Aprile 2009: Sono state aggiunte alcune località nella zona di schieramento della Div. Ravenna.

Nella sezione "documenti"è stato aggiunto un testo a cura di Silvia Falca "Come ho trovato zio Antonio" contenente la descrizione della procedura seguita per identificare la località di morte e sepoltura di un soldato della Divisione Vicenza precedentemente ritenuto "disperso".

Gennaio 2009: E' stata acquisita la cartografia sovietica 1:100.000(rilievi della prima metà degli anni '80)dell'area corrispondente allo schieramento della Julia dal 17 dicembre 1942 al 17 gennaio 1943 e si sta procedendo al confronto con la stessa cartografia degli anni '40.

Ottobre 2008: L'organico del Corpo d'Armata Alpino è stato aggiornato con la dislocazione dei reparti al 1 e 15 novembre e al 1 e 15 dicembre 1942

Agosto 2008: La ricerca è stata presentata alla prima Historical GIS Conference 2008, tenutasi a Colchester UK presso la University of Essex.

Sono stati messi in linea i livelli relativi agli schieramenti delle Divisioni di Fanteria tra agosto e dicembre 1942, alla geologia nella zona del Don e alla situazione delle difese controcarro (da materiale S.M.E.).

E' stato messo in linea il grafico delle temperature rilevate dal Corpo d'Armata Alpino a Rossoš' dal 1 ottobre al 31 dicembre 1942.

Luglio 2008: E' in corso la digitalizzazione della struttura geologica nella zona dello schieramento delle truppe italiane e della posizione delle difese controcarro.

Giugno 2008: E' stata creata la sezione "documenti". In essa sono riportati vari contributi ritenuti utili per una migliore lettura degli eventi descritti nel progetto. Alcuni dei contributi sono del dr. Carlo Vicentini, ufficiale del Btg. Monte Cervino in Russia, reduce dalla prigionia e decorato con due Medaglie di Bronzo al V.M.

E' in corso la digitalizzazione e la messa in linea dei percorsi di avanzata di CSIR e ARMIR fino alle località di schieramento iniziale.

Marzo - Aprile 2008: Sono stati identificati e aggiunti altri campi di prigionia. Nella sezione webgis è stato aggiunto un livello vettoriale relativo alla dislocazione dei servizi e un livello cartografico con una carta 1:100.000 tedesca relativa alla zona di schieramento del Corpo d'Armata Alpino.

Febbraio 2008: 21 febbraio - il WEBGIS è stato messo in rete all'indirizzo http://webgis.iia.cnr.it/CampagnadiRussia

E' in corso la digitalizzazione dei percorsi di avanzata e di ritirata della fanteria.

Gennaio 2008: E' iniziata la elaborazione del materiale in vista della pubblicazione in rete del WebGIS.

Dicembre 2007: E' stata completata la digitalizzazione dei campi di prigionia e dei cimiteri/fosse comuni.

Novembre 2007: E' stato acquisito materiale documentario e cartografico dai documenti custoditi presso l'Archivio dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito (Fondo N.1-11, raccoglitori 837, 850, 974, 975, 1011, 1126, 1550, 1551, 1554).

Settembre 2007: E' stata acquisita e utilizzata per la verifica dei tracciati ferroviari, la ristampa dell'Atlante delle ferrovie e Idrovie Sovietiche" pubblicato nel 1943.

Luglio - Agosto 2007: Sono state acquisite ulteriori carte in scala 1:500.000. Sono state digitalizzate ulteriori località e sono state apportate correzioni relative al percorso della Tridentina tra Belgorod e Romny.

E' stata pressoché completata la digitalizzazione di cimiteri e fosse comuni.

Sono state acquisite e digitalizzate 63 carte in scala 1:1.000.000. E' stato così possibile coprire tutto il territorio (ca. 7.500 x 3.500 km) interessato dagli eventi, dalla partenza dall'Italia ai campi di prigionia.

Il reticolo ferroviario è stato ampliato per coprire tutti i tratti collegati alla posizione dei campi di prigionia.

Giugno 2007: Sono state acquisite ulteriori carte in scala 1:200.000 e 1:500.000.

E' iniziata la digitalizzazione delle curve di livello relative alla zona di Selenyj Jar.

E' stata realizzata la trascrizione dal cirillico (romanizzazione) dei nomi di località.

E' stata ampliata la digitalizzazione del reticolo idrografico.

Maggio 2007: Il progetto è stato presentato al Comandante, Gen. B. Claudio Mora, e allo staff del Comando Brigata Alpina Julia presso la Caserma "Giovanni di Prampero".

E' proseguita la digitalizzazione di cimiteri e fosse comuni.

E' stata arricchita la rappresentazione della rete idrografica.

Sulla base di nuovo materiale è stata digitalizzato il tracciato dell'Arméestraße.

Marzo-Aprile 2007: La trascrizione delle località in cirillico è stata completata.

E' stata acquisita la cartografia sovietica in scala 1:200.000.

Sono state acquisite mappe sovietiche relative all'Operazione Ostrogožsk-Rossoš'.

E' stata acquisita la lista completa di cimiteri di guerra e fosse comuni. La digitalizzazione di queste informazioni è in corso.

Febbraio 2007: La trascrizione delle località in cirillico è stata pressoché completata.

E' stata acquisita e georeferita la cartografia sovietica disponibile, in scala 1:100.000. Ad oggi sono stati utilizzati 61 fogli 1:100.000.

Gennaio 2007: La lista delle località e gli shape idrografia e ferrovie sono stati aggiornati.

Per quanto riguarda i tracciati ferroviari è stata aggiunta la parte mancante del percorso compiuto al ritorno da Brest a Tarvisio.

E' stata iniziata la trascrizione di parte delle località in lingua russa.

Dicembre 2006: Sono state acquisite e georeferite altre due immagini Landsat 5TM relative alla zona di Bolschoj, Jagodnj, Kotowski.

Il database è stato aggiornato e sono state aggiunte le località relative ai campi di prigionia.

Gli shape idrografia e ferrovie sono stati aggiornati, in particolare è stato aggiunto il percorso ferroviario dal Brennero fino a Kharkov.

top

  pagina principale